Ricerca

La ricerca che viene condotta al CFR aspira a condividere, sia all’interno dello stesso Centro che in relazioni seminariali, congressuali e di pubblicazioni scientifiche, il prodotto di riflessioni che vengono fatte dai ricercatori del CFR sui temi della teoria della tecnica e della clinica psicoanalitiche, dei disturbi dell’apprendimento, delle neuroscienze e, in particolare, del rapporto tra neuroscienze e psicoanalisi.

Tali riflessioni sono condotte entro la cornice portante della cosiddetta postura psicoanalitica, che si ritiene faccia parte non solo di un particolare modo di porsi nei confronti dell’altro come persona ma anche dell’altro come problema, come concetto da esaminare e comprendere meglio, e su cui riflettere.”

RICERCHE SVOLTE O IN CORSO AL CFR

Resta in contatto

Ti terremo informato sui nostri corsi, seminari e attività durante l’anno

RICERCHE IN CORSO (WORK IN PROGRESS)

PSICOANALISI E DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA

Attualmente vi è un vivo dibattito e sono innumerevoli le ricerche dedicate a stabilire se i disturbi dell’apprendimento del bambino (come la dislessia) siano predeterminati sulla base della genetica, oppure se siano caratteristiche acquisite. Ci appare improduttivo esplorare questo quesito ricorrendo a posizioni precostituite. In sostanza, dobbiamo riconoscere che aspetti complessi del nostro carattere sono determinati sia dalla codificazione genetica, sia dall’ambiente. Questo filone di ricerca mira a comprendere come persone coinvolte in queste problematiche possano lavorare insieme in un modo migliore per invertire l’attuale tendenza ad adottare una metodologia schematica di protocolli generalizzanti. Si fa sempre più rilevante l’esigenza di una metodologia che garantisca una migliore comprensione delle necessità specifiche del singolo bambino e della sua famiglia.

IL SISTEMA MOTIVAZIONALE DEL GIOCO DI PANKSEPP E LO SVILUPPO DELLE FUNZIONI COGNITIVE

Questo filone di ricerca si basa fondamentalmente sul lavoro di Jaak Panksepp (1943-2017, candidato al Nobel recentemente scomparso), un neuroscienziato che ha contributo a “mappare” nel cervello i sette sistemi motivazionali alla base delle funzioni superiori che sono: RICERCA (SEEKING; attesa), PAURA (FEAR; ansia), COLLERA (RAGE; rabbia), DESIDERIO SESSUALE (LUST; eccitazione sessuale), CURA (CARE; accudimento), PANICO/SOFFERENZA (PANIC/GRIEF; tristezza), GIOCO (gioia sociale). Una comprensione dei sistemi emotivi del cervello, e dei sintomi fisici e psicologici che essi possono generare, non è importante solo per i medici, gli psichiatri e professioni consimili, ma anche per gli insegnanti e i dirigenti scolastici di ogni livello, i loro allievi e le rispettive famiglie. Le neuroscienze affettive indicano la strada per il trattamento di sintomi di squilibri emotivi specifici e reali, quali l’autismo, la depressione e le psicosi. Jaak Panksepp auspicava la creazione di veri e propri Templi del Gioco (Play Sanctuaries), ovvero asili e scuola materne che vedessero i bambini e le loro famiglie, affiancate da esperti in facilitazione motivazionale del Sistema emotivo neurale del GIOCO, impegnati in attività ludiche che favorissero lo sviluppo del bambino nella sua globalità. Egli riteneva che un pieno sviluppo delle capacità di questo sistema neurale profondo fosse inoltre un prerequisito per prevenire l’insorgenza di disturbi dell’età evolutiva, quali i disturbi del linguaggio, le dislessie e i disturbi dell’attenzione.

SUPPORTO PSICOLOGICO E DOLORE FISICO: UNA RICERCA SULLE BASI DINAMICHE NELLA DONNA CHE SOFFRE DI ENDOMETRIOSI

Obiettivo primario del presente studio è quello di verificare se le donne con endometriosi hanno una maggiore vulnerabilità psichica rispetto alle donne senza endometriosi, specificando la natura di questa vulnerabilità (depressiva o di fragilità narcisistica). Obiettivo secondario è quello di valutare l’efficacia di un intervento di sostegno proposto alle donne con endometriosi e/o con problemi di infertilità. L’endometriosi è una malattia cronica caratterizzata prevalentemente da dolore che, nonostante sia definita come un problema ginecologico, non si limita al disturbo somatico ma coinvolge anche la sfera psicologica. La sofferenza nell’endometriosi non è limitata al periodo del ciclo mestruale ma può essere quotidiana. Nella sua espressione più severa, l’endometriosi può influire a tal punto sulla qualità di vita della donna da impedirle importanti aspetti della vita sociale, di quella lavorativa e specialmente affettivo-relazionale. I disturbi psichici legati all’endometriosi sono stati spesso sottovalutati dagli studi clinici per privilegiare gli aspetti somatici.

RICERCHE PUBBLICATE

METODOLOGIA PSICOANALITICA E ISTITUZIONALE

RICERCHE SU CONCETTI PSICOANALITICI ATTUALI

Una disamina teorica del concetto psicoanalitico freudiano di “perturbante” (unheimlich) e il concetto moderno di sentimenti di benessere e sicurezza di Sandler.

PSICOANALISI E NEUROSCIENZE A CONFRONTO

ASPETTI DINAMICI DEI DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA

Un tentativo di integrare la terapia psicoanalitica e la clinica neuropsicologica in una coppia madre-bambina affette da inconsapevolezza di malattia (anosognosia) in seguito a una grave lesione cerebrale subita dalla madre.

LIBRI

CLARICI, A. (2011) Teoria e ricerca in psicoanalisi. Commentario di Psicoanalisi Contemporanea per lo studente di Psicologia e di Medicina. EUT Edizioni Università di Trieste. (http://hdl.handle.net/10077/9572; ISBN: 978-88-8303-323-0)

Un commentario per lo studente ma anche per il professionista più esperto sugli sviluppi del pensiero da Freud a Sandler

CLARICI, A. & ZANETTOVICH, A. (2015) La postura psicoanalitica. Raccolta di seminari clinici e teorici. Trieste: EUT Edizioni Università di Trieste.

Un libro centrato sulle basi metodologiche della postura psicoanalitica

CLARICI A. (2002) Traduzione di Kaplan-Solms K. E Solms M. Neuropsicanalisi Titolo Originale: “Clinical Studies in neuro-psychoanalysis”. Milano: Raffaello Cortina Editore. [traduzione di libro]

Le basi cliniche della neuropsicoanalisi

CLARICI A. (2004) Traduzione di Solms M. e Turnbull O. Il cervello e il mondo interno. Titolo Originale: “The Brain and the Inner World”. Milano: Raffaello Cortina Editore. [traduzione di libro]

Le basi cliniche della neuropsicoanalisi

CLARICI, A. & ALCARO A. (2014) Curatela del libro Panksepp, J. & Byven L. Archelogia della mente. Origini neuroevolutive delle emozioni umane. Milano: Raffaello Cortina editore.

Le basi cliniche delle neuroscienze affettive

CLARICI, A. (2017) Curatela del libro Solms, M. L’Es conscio. Studi neuropsicoanalitici sull’Inconscio. Milano: Raffaello Cortina editore.

Le basi neuropsicoanalitiche di un nuovo e originale modo di concettualizzare l’Inconscio freudiano